29 novembre 2010

La casalinga perfetta

Non traete subito delle conclusioni sbagliate! Non voglio trasformarmi in una casalinga full time, ma la figura della perfetta padrona di casa esercita da sempre su di me un grande fascino.
In questo blog sono tornata spesso sull'argomento. In passato ho parlato di Una casa perfetta e della mia dedizione all'Enciclopedia delle donne, dei miei tentativi hand made, di qualche prova in cucina, e sugli scaffali della libreria annovero titoli come "Il piacere della casa" di Irma D'Aria, "Domestic Bliss" di Rita Konig, "Space Clearing" di Karen Kingston... Qualcuno, in malafede, potrebbe evidenziare una contraddizione con altri titoli proposti sempre in questo blog, ma vi assicuro che non c'è. Non è detto che collezionare canovacci da cucina faccia automaticamente di te una nostalgica prefemminista!

Insomma, mi gratifica occuparmi della casa in modo "ludico", ovvero evitando il più possibile di lavare vetri e pavimenti o stirare decine di camicie, per dedicarmi ad attività come: la profumazione di cassetti e armadi, l'acquisto di tessili per il bagno, il wallcovering, il gardening da balcone... Attività che mi attraggano ma che alla fin fine ad oggi ho praticato poco: la scusa è sempre stata la mancanza di tempo.

La lunga premessa per dire che visto la pecurialità del periodo, mio e dell'anno, mi vorrei dedicare con attenzione e dispendio di tempo alla ricerca (oltre ovviamente di un lavoro)... di decorazioni natalizie per casa e balcone. E mi metterò alla prova anche con il fai da te.
Stay tuned!

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...