17 novembre 2009

Quasi quasi...

Una delle conseguenze del parto è che potrò ricominciare a fare shopping. Però dopo mesi di pancioni, allattamento e scarsa dedizione al guardaroba, mi sento fuori allenamento. Le francesine col tacco quest'anno vanno molto di moda e mi sembrano un buon compromesso per cominciare a portare qualcosa di un po' più alto delle mie solite ballerine. E poi costano pure poco.
Pongo il quesito alle amiche che leggono il blog...


10 novembre 2009

La Madonna del Divin Parto

Bisogna essere delle vere esperte per conoscere questa chicca del turismo religioso.
Ma mia suocera l'ha scovata anni fa e prima della nascita di ogni nipote si è sempre recata in visita a Roma nella chiesa di Sant'Agostino, dove è custodita la statua della Madonna del Parto, considerata a partire dall'Ottocento protettrice delle partorienti.
Ci è tornata di recente per assicurarsi che anche il parto di Bianca vada a buon fine; questa volta mi ha anche portato in dono una medaglietta.
Io non mi sono mai separata dalla medaglietta in questione, la tengo in una tasca della borsa. Spero che davvero porti bene, sia che io riesca a tirare il 20 di novembre (nuova data prevista per il cesareo) sia che la piccola Bianca decida di presentarsi spontaneamente in anticipo.

5 novembre 2009

Rogito ergo sum

Ho frequentato più studi notarili nell'ultima settimana che in tutta la mia vita. Ho assistito alla lettura di quattro atti e ho apposto un totale di (credo) cento firme.

E prima di arrivare a questo, ho girato uffici di ogni genere e conosciuto tecnici di svariate professionalità per produrre certificati su certificati, da quello di stato civile per me a quello energetico per la casa (chi ha capito in concreto a cosa serve???), fino ai timbri della questura per le norme antiterrorismo.

Ma credo non sia finita qui, ora mi aspettano le trappole degli uffici per la fornitura di gas metano, le tagliole dei call center Enel e le forche caudine Telecom...

Poi, forse, potremo traslocare nella nostra nuova casa.

3 novembre 2009

L'anno magico

L'Anno magico è il titolo del disegno di Maddalena Sisto che allego a questo post.
E' una delle poche donne incinte che l'illustratrice ha raffigurato, nonostante i soggetti femminili fossero decisamente tra i suoi favoriti (anzi, il corpo femminile era "il" soggetto favorito).

Mi piace questa illustrazione, ben rappresenta i mesi che sto vivendo: la presenza pervasiva di Luigi, l'arrivo di una bambina e i preparativi per accoglierla momentaneamente nella nostra vecchia casa, i lavori per terminare il più velocemente possibile quella nuova (in cui traslocheremo in quattro), qualche due di picche e un briciolo (si spera sempre il meno possibile a questo punto) di imprevisto (lo Stregatto del Cheshire).

Un anno davvero intenso.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...