27 gennaio 2009

Blankets

Anche se un po' defilato me lo sono messo come uno dei propositi dell'anno: leggere più fumetti e meno libri. Non è una provocazione e nemmeno una dichiarazione di totale disimpegno, ma una nuova, chiamiamola, passione. All'alba dei 38 anni sto inizando ad apprezzare un genere che in gioventù ho frequentato poco e soprattutto in modo discontinuo.

Sono approdata quasi per caso alle graphic novel, che forse per alcuni hanno a che fare poco con i classici del fumetto. Del resto, da piccola aspettavo con ansia l'uscita settimanale di Candy Candy, mica quella di Allan Ford!

Così ho cominciato per puro caso con New York di Will Eisner, ma il colpo di fulmine è scoccato grazie a Blankets di Craig Thompson, che ho trovato davvero delizioso. Una storia di un primo amore adolescenziale nella profonda America, in Wisconsin, tra nevi semiperenni e un'asfissiante religione cattolica evangelica.
Davvero carino e anche la grafica non poteva che piacermi, assimilata spesso a una coperta patchwork. Lo consiglio!

ps: qui trovi una recensione seria

1 commento:

frost ha detto...

oddio seria non lo so...
però fatta da uno che questo romanzo a fumetti lo ha amato parecchio.

;)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...