29 dicembre 2008

Tanta neve così...

... erano anni che non si vedeva!
Questa frase ci accompagna ad ogni uscita di casa, con sci o ciaspole ai piedi. E come se non bastasse continua a nevicare!

16 dicembre 2008

Può un budino diventare una torta?

Secondo me sì.
STEP 1
Il budino è quello di riso venuto male. Ingredienti: 160 gr di riso, 2 cucchiai di zucchero di canna, 2/3 di litro di latte, scorza di limone e arancia grattugiata, 1 stecca di vaniglia.
Si cuoce il riso nel latte con lo zucchero e tutto il resto. Io ho dovuto aggiungere dell'acqua, senno si attaccava.

A cottura ultimata ho versato nel frullatore e poi messo il budino in uno stampo.
Piccolo particolare: causa insistenze di padre e figlio (volevano cenare, già seduti a tavola mi sollecitavano a mollare il budino per sedermi con loro), non ho potuto far cuocere il riso fino a cottura ottimale. L'ho quindi frullato che era ancora mezzo crudo dentro, per cui la poltiglia collosa che è uscita dal mixer era abbastanza digustosa. La situazione è peggiorata con il raffreddamento.

STEP 2
Questa sera, quando ho aperto l'anta del frigorifero, ho ritrovato la mattonella di riso malcotta. Buttare via tutto mi spiaceva (la casalinga-Enciclopedia della donna non butta via niente), quindi ho deciso di traformare il budino in una torta.
Ingredienti: 3 uova, gocce di cioccolato.
Questa volta ho messo uova e budino nel mixer con la frusta per impastare, alla fine ho aggiunto le gocce. Poi tutto in uno stampo da forno, per 45 minuti.

Sorpresa: la torta si è comportata come un soufflé, si è gonfiata in forno e appena tolta dal caldo si è accasciata.
La consistenza, ora che è cotta e a temperatura ambiente in effetti è simile a quella di un soufflé e anche il sapore non è molto diverso... diciamo che il tutto si lascia mangiare.

Joaquin Sorolla


Sarò sensibile al tema infanzia, ma Joaquin Sorolla mi piace molto... (mi è venuto in mente perché degli amici mi hanno detto che andranno a Madrid, Prado compreso)

15 dicembre 2008

Ecco il frutto di tanto lavoro...

La presentazione per la serata bergamasca di Donne al Volante, frutto del lavoro mio e di Elisabetta. Ne è valsa la pena di tante seratine a tu per tu con il sito della camera di commercio... :-)
Il tutto si è tenuto a Curno, davanti a persone sinceramente interessate al tema dell'occupazione femminile nella nostra provincia e in Italia.

Me and Elisabetta...

10 dicembre 2008

Kinderheim Gressoney

Il ponte di Sant'Ambrogio come mai prima. La location, sempre la stessa, Gressoney.
La compagnia un po' diversa: famiglie con bimbi, in tutto tre di età compresa tra i 18 e i 22 mesi. Luigi ha socializzato molto con il piccolo Riccardo, un po' meno con la neve.



Io la neve l'ho guardata da lontano, con gli sci nel bagagliaio della macchina. Ma è stato bello lo stesso :-)
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...