13 novembre 2008

Quando piove

Ero quasi tentata di trovare affascinante questo tempo piovoso, perché rendeva le nostre città più mitteleuropee... poi questa sera ho cambiato idea.

Quando sono uscita dall'ufficio ho scoperto che piovigginava e che avevo dimenticato l'ombrellino portatile sotto la scrivania.
Quando sono arrivata in Stazione Centrale per prendere il treno ho trovato sulla mia strada:
- poliziotti bardati come una domenica allo stadio. Ho pensato fosse la solita trasferta di esagitati tifosi e già mi preparavo a trovarmeli sul treno. I poliziotti però erano tanti e soprattutto erano in "cordata" per non consentire l'ingresso ai binari se non previo controllo dei biglietti;
- una folla di studenti, con striscione lungo come tutti i cancelli della stazione. Con megafono una di loro inveiva contro Trenitalia, che non concedeva gli sconti per il treno verso Roma. Obiettivo: arrivare gratis alla manifestazione che ivi si tiene domani contro la riforma dell'università
- Moni Ovadia a sua volta infervorato e dotato di megafono. Non ho ascoltato quello che diceva, solo ho chiesto a uno degli studenti che ci stavano lì a fare (perditempo!)

Alla fine sono salita sul treno e sono arrivata a Bergamo.

Quando ho tagliato il traguardo dell'asilo pioveva e ho scoperto che tra i passeggini parcheggiati davanti all'ingresso non c'era quello di Luigi. Mi sono quindi caricata 13 chili in spalla e a piedi, strisciando sui muri sotto i cornicioni, siamo tornati a casa. Speriamo che domani non piova :-)

1 commento:

www.jsfishnet.com ha detto...

Read your article, if I just would say: very good, it is somewhat insufficient, but I am

still tempted to say: really good!
Personalized http://www.jsfishnet.com

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...