5 ottobre 2008

Il vasino

E' presto? Forse, ma sabato mattina ho preso coraggio e ho comprato il vasino, anche se mai avrei pensato di potermi portare a casa un oggetto del genere. Non che pensassi a un pitale d'oro con le iniziali incise, ma neanche a "quel" vasino. Eppure quando la signorina di Prenatal gli ha mostrato i due modelli diponibili, Luigi si è subito appassionato a quello più mostruoso, rumoroso e ingombrante (vedi la foto da catalogo). Il fatto però che ci si sia subito seduto sopra a cavalcioni senza esserne intimorito mi ha persuasa all'acquisto.

Ora mi sto documentando, non ho proprio idea di come iniziare far capire a Luigi a cosa serve quella cosa che per ora lui usa più o meno come un triciclo. Leggo che addirittura l'esimio Brazelton ha dedicato un libro alla pratica, che si intitola Il tuo bambino e... il vasino. Una guida autorevole per insegnare a vostro figlio la pulizia e l'igiene.

Quello che finora ho capito è che serve una grande dosa di pazienza, che i bambini imparano per imitazione (!), per questo sarebbe meglio se avesse un fratello che fa già tutto nel water, che bisognerà gioire la prima volta che Luigi produrrà qualcosa nel vasino.

1 commento:

notimetolose ha detto...

Che tu ci creda o no, ho riso come una pazza, leggendo il post. Avevo sottovalutato la problematica del vasino.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...