9 agosto 2007

Shopping a Cortina


Le condizioni metereologiche non stanno favorendo escursioni e passeggiate tra i monti. Il tempo incerto anche questa mattina ci ha spinto a fare una visita a un'altra delle località amene della zona: Cortina d'Ampezzo. Lo ammetto, avevo dei pregiudizi, pensavo fosse la solita località di montagna sopravvalutata, famosa soprattutto per mondanità e frequentazioni. E invece no.
Le montagne intorno a Cortina sono bellissime, imponenti e scenografiche. La città è curata ma non finta. E' bastato passare il confine regionale e approdare in Veneto perché i balconi siano meno fioriti e le case un po' meno fiabesche.
E poi c'è lo struscio di Cortina, affollatissimo. Qui ci siamo ripromessi di resistere alla seconda tentazione locale: lo shopping nei negozi di loden super chic e griffatissimi. La cosa c'è riuscita (abbastanza facilmente, visti i prezzi da fregaturisti), eccezion fatta per i pantaloni di una tuta acquistati in tutta fretta per Luigi da Benetton. E' successo che il pannolino mal posizionato ha ceduto e i risultati sono stati devastanti: il cambio si è imposto praticamente in mezzo alla strada, visto che era impossibile ricollocare Luigi sul passeggino, ma anche tenerlo in braccio.

Decisamente meno movimentata la sosta al lago di Misurina, sulla via del ritorno: durante un frugale picnic ci siamo goduti la vista delle mitiche tre cime di Lavaredo, che svettavano tra le nuvole che andavano e venivano.

2 commenti:

PippaW ha detto...

Che bellissima foto! Cortina è piaciuta anche a me quando l'ho vista, frequentata da gente odiosa ma decisamente piena di fascino. Le montagne li sono spettacolari!

Ma non ho capito, avete comprato una tuta da sci a Luigi per sostituire il pannolino impapocchiato?!

littleelo ha detto...

nooo, i pantaloni di una tuta da ginnastica!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...