21 giugno 2007

Stile di vita

E' durissimo convincere una mamma dipendente dalle uscite con bimbo e passeggino a cambiare stile di vita. Eppure succede. Il caldo eccessivo, le sudate e la fatica fisica delle lunghe passeggiate sono sicuramente stati le cause del calo del mio latte la scorsa settimana. Quindi, non senza ansia, sono tornata alla villeggiatura a Lierna intenzionata a vivere con Luigi una vita più domestica e raccolta.

Sono arrivata ieri, con la macchina carica di giochini per intrattenere il piccolo e di "strumenti" perché la sua mamma trascorra quanto più tempo possibile tra le mura di casa: un ricettario, la cesta dei ricami, un libro di Pamuk, il ferro da stiro e l'aspirapolvere, l'album di cartoncini colorati, forbici, colla... oltre ai soliti computer e macchina fotografica.

Come reagirà Luigi? Oggi, nel primo giorno della nostra nuova vita, mi ha stupito positivamente. Mangia, gioca e dorme, rimangia, rigioca e ridorme... rispettando senza troppi pianti gli orari dei pasti. Iniziano a venirmi dei dubbi: forse lo stressavo troppo con i tour in passeggino? forse che il materasso della sua culla e la tranquillità della sua cameretta siano più confortevoli dei saliscendi ammortizzati tra carrugi e lungolago? Che stia tirando un sospiro di sollievo? Vediamo, se così fosse il cambio di stile di vita risulterebbe meno impegnativo di quanto credessi.

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...