22 aprile 2007

Massaggini

Anche Luigi soffre periodicamente di quelle che tutte le mamme chiamano "coliche" e che i pediatri preferiscono definire occasionali "mal di pancino". Aldilà delle disquisizioni sul termine, a ogni attacco di male il piccolo si contorce piangendo disperato, con grande frustrazione della mamma impotente. Circa dieci giorni fa, su suggerimento di amiche più esperte di me in fatto di neonati, mi sono dunque decisa a portare Luigi da Valeria, una massaggiatrice dell'AIMI (Associazione Italiana Massaggio Infantile).
Valeria non doveva massaggiare Luigi, bensì attraverso due sedute insegnare a me come farlo in modo da evitargli il più possibile quei dolorosi momenti. Gli incontri sono stati individuali, ma avrebbero potuto essere condivisi con altre madri; i massaggi sono in relatà una serie di semplici movimenti da ripetere due volte al giorno e... con mia grande felicità (e - immagino - ancora più grande di Luigi) FUNZIONANO! Le sedute di massaggini si ripetono ora quotidianamente sul fasciatoio di casa e si protrarranno per almeno due settimane: al termine ci sarei quasi arrivata, ma ho paura di smettere, non si sa mai che si ripresentino le temutissime coliche!
Nel frattempo mi sto facendo istruire anche sui massaggi rilassanti e al prossimo incontro si presenterà anche Cesare. La promessa è che il piccolo benefici di maggiore tranquillità e soprattutto che dorma come un angioletto :-)

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...