5 febbraio 2007

Preparto

Da circa due settimane sto seguendo anche un corso preparto. A tenere le lezioni è principalmente l'ostetrico Giuseppe: abbastanza insolito che sia un uomo, ma a dire la verità inizio a trovarlo confortante. Nelle prime lezioni si è dilungato sulle fasi del parto: piano piano sto entrando nell'ottica di dover partorire, mi ci sto abituando. Credo sia molto utile vedere anche i luoghi dove avverranno fisicamente il travaglio e il parto: lo trovo rassicurante e spero che anche Cesare riesca a farci una visita prima del fatidico momento.
Ma l'emozione e la vera "botta di realtà" è arrivata nella nursery: qui, usando come "cavie" i bambini nati in giornata, ci hanno mostrato medicazioni, lavaggi, cambi di pannolini... insomma, il tutto iniziava a essere molto concreto e reale! Le sensazioni erano molte e confuse, dalla tenerezza all'inadeguatezza.

Nel frequentare i corsi per gestanti un aspetto non secondario è l'approccio con le altre future mamme: se ne conoscono di ogni tipo ed età e con tutte si parla, parla, parla... ovviamente del nascituro e della maternità. Non pensavo che mi sarei lasciata coinvolgere tanto, e invece! Mi entusiasma il mondo dei corsi per gestanti, tanto che sto iniziando a pensare che continuerò a frequentare neomamme anche dopo il parto: ho scoperto che ci sono corsi per l'allattamento, per massaggiare i neonati, di nuoto per bambini di tre mesi... Un mondo meraviglioso!!

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...