10 febbraio 2007

Polpettone secondo Artusi

Ieri sera sono venuti a trovarmi i miei colleghi da Milano. Sono stati veramente carini, non mi aspettavo che alla fine si sarebbero organizzati così in tanti per venire fino a qui, per di più un venerdì sera.
Ho preparato una bella cenetta, provando per la prima volta a fare il polpettone di carne. Per farlo ho seguito la ricetta classica di Pellegrino Artusi (da "La scienza in cucina e l'arte di mangiar bene"): mi è piaciuto molto! Il soffritto di aglio, cipolla e prezzemolo lo rende di certo un po' più pesante, ma anche molto più saporito.

Ingredienti per 6 persone: 300g di carne di manzo, 250 g di vitello, 50 g di salsiccia di maiale, un uovo, tre cucchiai da minestra di parmigiano, un panino e mezzo con tanta mollica, una scodellina di latte, uno spicchio d'aglio, una cipolla, prezzemolo, sale, pepe, olio e burro per friggere, un po' di farina, un po' di vino bianco.
Se compri la carne dal macellaio, fattela tritare.
Prepara un soffritto con l'aglio, la cipolla, il prezzemolo finemente tritati, olio e burro; nel frattempo lascia il pane immerso nel latte; impasta poi il soffritto, il pane che avrai strizzato e la carne; aggiungi sale e pepe. Fai una grossa palla, infarinala leggermente, ponila in una pentola antiaderente dove avrai messo a rosolare un po' di burro e cuoci sul fuoco, girando ripetutamente, per un'ora abbondante; se si asciugasse troppo, aggiungi due o tre cucchiai di vino bianco (io li ho aggiunti subito).

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...